Call for Proposals: The Future of Science Communication Conference 

We would like to share with you ALLEA’s Open Call for Proposals for the conference Future of Science Communication Conference, to be held on 24-25 June 2021 in Berlin.  

We are organising this event in cooperation with Wissenschaft im Dialog, the organisation for science communication in Germany. Funded by the German Federal Ministry of Education and Research, the two-day conference aims to bring together actors from research and practice of science communication. The goal is to provide a platform for stronger networking and exchange of activities and expertise in the field. We are looking forward to curating two days of interesting discourse, for which we rely on your input and suggestions.

In order to compose an outstanding programme and knowing what a valuable network we have within ALLEA, we are hoping you will share your suggestions with us for possible speakers, panellists, researchers and practitioners in the field of science communications.  


Attached to this email you will find our Open Call for Proposals, but we would like to highlight the following topics for which we are hoping you might have individuals in mind who we could approach directly:  

  • ·       Trust in science  
  • ·       The Covid-19 pandemic as a challenge for science communication  
  • ·       Science communication in a digitized media world; Fake News/Disinformation  
  • ·       Science and politics  
  • ·       Crisis communication with case studies (e.g. on climate change, Covid-19 pandemic)  
  • ·       Target groups of science communication  
  • ·       Citizen Science & Open Science  

Should anyone have immediately come to mind, whether you know them or of them, have heard them speak or worked with them, all input is welcome. If you deem appropriate, we also encourage you to share the Call for Proposal within your networks, including on social media (see some visual attached).

Best regards, 

Susana Irles
Communications and Media Relations Officer

All European Academies (ALLEA)
Neue Promenade 6 | D-10178 Berlin
+49 (0)30 659 592 88 | www.allea.org |@ALLEA_academies
Subscribe to ALLEA newsletter

Prossimo appuntamento- QuarantaScienza. Scienziati on-line – 11 dicembre 2020

E’ gradito ricordare la data della prossima ed ultima conferenza della IV Edizione del ciclo QuarantaScienza. Scienziati on-line. La conferenza si svolgerà in remoto, tramite la piattaforma Zoom.

11 dicembre 2020 ore 11.00 L’impatto del cambiamento climatico sulla entomofauna italiana e europea. Valerio Sbordoni, Accademico dei XL

Chi fosse interessato alla conferenza è pregato di scrivere a segreteria@accademiaxl.it   per ricevere le credenziali di accesso all’evento Zoom.

QuarantaScienza. Scienziati on-line

Contributo FISNA al Corso di Scientific Writing

LINK al Corso di Scientific Writing

Questo corso sui rudimenti della preparazione di una pubblicazione scientifica di standard internazionale rappresenta una ottima iniziativa, che coglie tematiche e necessità attuali e concrete. Già da vari anni iniziative del genere sono fiorite presso varie Università ed Enti di ricerca, affiancando e utilmente integrando il tradizionale e diffuso “passaggio generazionale” tra maestri e allievi che ha permesso a lungo in passato questo tipo di insegnamento.

Sono impegnato dal 1998 come organizzatore e docente in corsi di questo tipo (per il settore biomedico in generale), ben prima che venisse strutturata l’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (Anvur), che tra luci e ombre ha esercitato un ruolo “premiale” crescente per es. per i cosiddetti dipartimenti “di eccellenza” e che basa appunto le proprie valutazioni su misurazioni strettamente bibliometriche sulla base delle riviste sulle quali singoli e gruppi hanno pubblicato di recente (questo potrebbe essere argomento di prossima discussione in FISNA).

Soprattutto per alcune delle Società federate in FISNA, quelle dove il confine tra professionista e “dilettante colto” sfuma in una miriade composita di appassionati, appare urgente e utile promuovere iniziative di questo tipo. Potrebbe rendere disponibile a livello internazionale della informazione scientifica anche originale, spesso seppellita in atti di convegni locali, miriadi di tesi e tesine, talora attività naturalistiche scolastiche, poster che non si tramutano mai neppure in una short communication. Si tratta perciò di dati magari raccolti con cura e a lungo, che restano nascosti senza affiorare ed essere resi disponibili per la comunità scientifica internazionale.

Come già menzionato e discusso altrove in questo sito FISNA GIOVANI-Horizon2020a , il Programma di finanziamenti europeo Horizon 2014-2020 incentiva e premia la Citizen science, che sa coinvolgere e arruolare la cittadinanza generale nella raccolta dei dati, quando non in altre più complesse fasi delle attività di ricerca. E’ stato un atto formale di grande significato per la nostra comunità FISNA, colto con profitto da alcuni gruppi che già praticavano rapporti, talora anche discontinui, col pubblico locale. Tuttora rappresenta un elemento di fertilizzazione per la ricerca oltre che di captazione di giovani talenti, indirizzandoli verso scelte formative appropriate.

Infine e soprattutto: per le giovani e i giovani che si avviano al mestiere di ricercatrice o ricercatore, corsi di questo genere, ove ben impostati e condotti, magari includendo qualche esercitazione pratica di scrittura semplice, saranno di sicuro giovamento. Mi auguro che la comunità FISNA sia anche sede di discussione per questi delicati ma essenziali spunti di formazione. Buon lavoro!

Enrico Alleva, Presidente FISNA

Elisa Anna Fano, Vice-Presidente FISNA

Maria Cristina Angelici, Segretaria FISNA

Corso di Scientific Writing – ON LINE – 2-11 febbraio 2021

Corso di Scientific Writing dedicato esplicitamente a Ornitologi, Naturalisti ed Ecologi di ogni specializzazione.

Organizzato dalla Redazione di AVOCETTA, la rivista del CISO e dal Consiglio del CISO.

Il corso, originariamente programmato come evento spin-off del CISO-DAY il 12-13 marzo 2020, verrà realizzato attraverso la piattaforma GoToMeeting nella prossima pausa didattica accademica, ovvero a Febbraio 2021.

Date degli incontri: 2, 4, 9, 11 Febbraio orario 10:00-13:00

Per iscrizioni e informazioni: michelangelo.morganti@avocetta.org

Lingua di impartizione delle lezioni: Inglese/Italiano

La partecipazione del corso è aperta a tutti, sebbene il tipo di approccio sia pensato per gli interessi di dottorandi, studenti e ricercatori in formazione.

Articolato in quattro sessioni da tre ore, il corso si promette di affrontare una serie di tematiche utili ad ottimizzare il processo di scrittura di un contributo scientifico (poster, talk, paper) e ad orientarsi nel mondo delle pubblicazioni, dal concetto e importanza dell’IF a (se) quali media usare per promuovere la propria ricerca, passando per l’uso dei software di gestione bibliografica. Due intere sessioni saranno poi dedicate alle indicazioni per la stesura di un paper, con esercizi pratici, guidati dal professor Dan Chamberlain, dell’Università di Torino ed editor di IBIS, una delle principali riviste ornitologiche internazionali.

Il corso può dare riconoscimento di 2 CFU validi come crediti per i dottorandi, se interessati a questo riconoscimento, segnalatelo nella mail di iscrizione.

Per esigenze organizzative, è richiesta una donazione di almeno 30 euro + l’iscrizione a favore del Centro Italiano Studi Ornitologici.

Per iscriversi:
Spedire breve lettera d’iscrizione entro il 10 Gennaio indicando dati personali, eventuale affiliazione e principali interessi di ricerca a Michelangelo Morganti, Vice-direttore di Avocetta michelangelo.morganti@avocetta.org Le istruzioni per il versamento della donazione saranno inviate tramite mail.

I dettagli del programma sono visibili al sito: https://www.avocetta.org/courses/

VI Edizione Stati Generali Verde Pubblico

Lunedì 23 novembre il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico ha organizzato, con partecipazione da remoto, la VI Edizione degli Stati Generali del Verde Pubblico con ben quattro sessioni che forniscono elementi di conoscenza e di discussione di varia natura.

Nella I e IV sessione, a partire dall’intervento del Ministro Sergio Costa, si forniranno elementi strategici per sostenere da diverse angolazioni l’importanza di essere coerenti con il   New Deal europeo e, in particolare, con il tavolo del Recovery Fund. In queste due sessioni sarà quanto mai interessante vedere come sia possibile far interagire la politica nazionale ed europea con i programmi di grandi imprese e istituti di credito legati comunque dal desiderio di realizzare gli obiettivi della sostenibilità e della green economy.

Nella II sessione, riprendendo il tema di “Più natura in città e più città nelle zone interne”, si cercherà di ipotizzare la trasformazione dei sistemi urbani mediante la messa a dimora di 50.000.000 di alberi (albero giusto al posto giusto) nelle aree metropolitane e nelle città con più di 50.000 abitanti per  migliorare la salute dei cittadini, contribuire alla rigenerazione urbana, favorire la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici, il collegamento ecologico funzionale e strutturale con le aree interne, tutelando la biodiversità e la piena efficienza dei servizi ecosistemi. Sarà anche molto interessante avere conferma sulla possibilità di utilizzare solo specie autoctone coerenti con la vegetazione naturale locale e di produrre e mettere a dimora, con la collaborazione dei Carabinieri Forestali, di Coldiretti e delle imprese private, il numero programmato di alberi in pochi anni.

Nella III sessione si discuterà delle problematiche amministrative, tecniche e scientifiche collegate non solo alla messa a dimora, ma alla manutenzione e gestione del patrimonio verde urbano a partire dalle alberate. Tutto ciò con le complesse ricadute anche di natura giuridica che interessano e coinvolgono cittadini e operatori del verde urbano.

Le quattro sessioni si rivolgono al mondo della ricerca e delle professioni che operano nel territorio. Mi auguro una vasta partecipazione.

Invito i colleghi che insegnano nelle scuole e nelle università a coinvolgere gli studenti (DAD), dato che tutto l’evento si svolgerà in remoto.

ATTENZIONE: la partecipazione alle diverse SESSIONI prevede il collegamento a diverse piattaforme. Verificare sul flyer del programma gli orari e i link da utilizzare!!

Si comunica inoltre che il 24 novembre, dalle 10.30 alle 13.00, ISPRA ha organizzato un interessante side event degli Stati Generali “VERDE E BENESSERE IN CITTA’ AI TEMPI DEL COVID-19”. I dettagli del programma si possono scaricare dal sito ISPRA.

QuarantaScienza. Scienziati on-line

E’ gradito comunicare l’avvio della IV edizione di QuarantaScienza. Scienziati on-line, il programma di conferenze divulgative su tematiche scientifiche di attualità, portato avanti dall’Accademia dei XL.  Quest’anno il tema è Riscaldamento climatico e cambiamento ambientale.

Le conferenze di quest’anno si svolgeranno in diretta Zoom. Per assistere alle conferenze, è necessario iscriversi presso la segreteria dell’Accademia segreteria@accademiaxl.it, per ricevere le credenziali di accesso all’evento Zoom. Queste saranno trasmesse nei giorni immediatamente precedenti la conferenza.

Lunedì 19 ottobre alle ore 11.00 il dott. Antonello Pasini (Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del CNR) svolgerà la prima conferenza su “Come funziona il sistema climatico “.

Si informa che tutte le conferenze saranno rese disponibili nei giorni successivi alla diretta, sul sito web dell’Accademia www.accademiaxl.it

Primo Congresso di Evoluzione Marina

Dal 23 al 25 novembre 2020 si svolgerà, in modalità interamente virtuale, il Primo Congresso Italiano di Evoluzione Marina (EVOLMAR 2020).

Il programma è incentrato su 4 aree tematiche: macroevoluzione, popolazioni e specie, adattamento, e biodiversità.
L’apertura di ogni sessione sarà preceduta da presentazioni su invito: Giacomo Bernardi (University of California Santa Cruz), Fiorenza Micheli (Stanford University), Maria Pia Miglietta (University of Texas A&M) e Davide Pisani (University of Bristol, UK)

Le migliori presentazioni di studenti e di giovani ricercatori saranno premiate e il congresso ospiterà anche un concorso per le  migliori foto su tematiche di evoluzione marina.